Presso il centro medico CFC visitano medici specializzati nelle problematiche ortopediche della mano e del polso.

Ozono terapia

Si tratta di un trattamento infiltrativo eseguito da un medico qualificato con azione antinfiammatoria e
antidolorifica

Terapia infiltrativa con ossigeno-ozonoterapia

L’ozonoterapia è un trattamento infiltrativo che viene eseguito da un medico qualificato, utilizza una miscela di ossigeno e ozono come agente terapeutico.

L’ozonoterapia

E’ particolarmente indicato per la cura della lombosciatalgia, lombocruralgia e cervicobrachialgia, causate principalmente da patologie della colonna vertebrale come l’ernia del disco o
protrusione discale.

Con ozono terapia si identifica un trattamento infiltrativo ma la terminologia corretta è ossigeno-ozono terapia.

Il trattamento si effettua mediante iniezioni paravertebrali inserendo un ago in profondità nella muscolatura paravertebrale, nella zona della colonna vertebrale affetta dalla problematica, vicino a dove viene localizzato il dolore.
Per eseguire correttamente il trattamento il medico fisiatra utilizza il referto e le immagini derivanti da una risonanza magnetica, per andare a identificare correttamente l’area affetta dalla problematica.
Come viene eseguito il trattamento. Tramite un macchinario appositamente realizzato vengono miscelati ozono e ossigeno e vengono inseriti all’interno di una siringa.

Le proprietà dell’ozono terapia:

Come avviene il trattamento

Il medico dopo aver visionato il referto e le immagini della risonanza magnetica inserirà l’ago fino a raggiungere la lesione ed inoculerà la miscela di gas estratta dal macchinario.
Per una più accurata identificazione della lesione in caso di particolari problematiche il medico che esegue il trattamento può decidere di utilizzare la guida ecografica, utilizzando un ecografo per raggiungere con più precisione la lesione.

Durata del trattamento ed effetti

Non è sufficiente una sola seduta per ottenere dei risultati ma saranno necessarie diverse sedute con un ciclo dalle 6 alle 10 iniezioni con cadenza settimanale o bisettimanale in base alle indicazioni del medico.
Occorrono dai 15 ai 20 giorni per vedere i benefici del trattamento. Nel lungo periodo si ottiene spesso una riduzione dell’ernia discale ed in alcuni casi il suo completo assorbimento, grazie all’effetto disidratante dell’ozono sul disco intervertebrale.
Gli effetti all’interno del corpo dell’ossigeno e ozono sono molteplici e aiutano la cicatrizzazione e i processi riparatori del corpo, inoltre disidratano la parte interessata e hanno anche degli effetti antinfiammatori e antiedemigena per riduzione di sostanze pro-infiammatorie, stimolazione della neoangiogenesi e aumento della produzione di enzimi antiossidanti.

X